Annette Jakovcic

Violoncello

Annette Jakovcic ha una carriera ricca di successi come solista e camerista e rappresenta la terza generazione di
violoncellisti nella sua famiglia.
Come solista è attiva nei recital negli USA e in Asia. Il capo redattore musicale del Boston Globe ha descritto il suo suono come “un’emanazione trasparente dell’ anima, sinceramente struggente”.
Come musicista da camera, ha vinto il primo premio e il premio del pubblico al Plowman International, primo premio nelle categorie cameristiche e solistiche dell’International Remember Enescu in Romania e terzo premio al Fischoff International Chamber Competition.
Dal 2021 è violoncellista dell’Opera di Stato di Vienna e della Filarmonica di Vienna. Annette si è esibita in festival come Ravel e Casals in Francia, Lavaux Classic, Niederlenzer Musiktage e il Festival dell'Accademia di Gstaad Menuhin in Svizzera, Festival Neo in Serbia, lo Yellow Barn and Bowdoin Festival negli Stati Uniti.
A 16 anni ha iniziato gli studi universitari con Wendy Warner alla Columbus State University. Ha poi proseguito i suoi studi con Laurence Lesser al New England Conservatory di Boston. Fonda il Quartetto Ivani, guidato da Kim Kashkashian e dai membri del Cleveland e quartetto Juilliard. Ha ricevuto ulteriori incarichi da violoncellisti come Philippe Muller, Gary Hoffman, Arto Noras e Ivan Monighetti.
Annette sta proseguendo gli studi magistrali nella classe di Clemens Hagen presso l’università Mozartiana di Salisburgo. Nel 2021 ha vinto il concorso di concerto del Mozarteum e eseguirà il Triplo Concerto di Beethoven come solista al Festspielhaus di Salisburgo.
E’ stata premiata anche al Concorso Mainardi. Sta proseguendo gli studi con Nicolas Altstaedt alla Hochschüle für Musik Hanns Eisler di Berlino.
Suona un violoncello Andrea Castagneri di Parigi del 1742  già appartenuto a suo nonno.