Gary Hoffman

Violoncello

Violoncellista straordinario, in lui si ritrovano combinate insieme caratteristiche rare e preziose : l’assoluta padronanza delle potenzialità dello strumento, la bellezza del suono e una sensibilità poetica straordinaria che rendono le sue interpretazioni memorabili. Hoffmann è balzato agli onori della cronaca nel 1986 quando è stato il primo violoncellista nordamericano a vincere il premio internazionale al Concorso Rostropovich di Parigi.

Si esibisce da solista insieme ai più important direttori d’orchestra e alle maggiori orchestre del mondo. Intensa anche la sua attività di camerista e di concertista nelle sale di tutto il mondo. Ha eseguito le prime di molti concerti ed è spesso ospite straordinario di alcuni tra i più famosi quartetti : Emerson, Tokyo, Borromeo, Brentano e Ysaye. Hoffman è anche artista membro della Lincoln Center Chamber Music Society.

Nato a Vancouver, in Canada, nel 1956, Gary Hoffman si dedica con passione all’insegnamento, è stato tra l’altro il più giovane professore nella storia della Indiana University School of Music, dove ha insegnato per otto anni. In tutto il mondo Hoffman tiene lezioni Master Classes. Risiede a Parigi, dove collabora con molte etichette discografiche, ha inciso molti dischi con la BMG (RCA), Sony, EMI e la casa discografica francese Le Chant du Monde. Lo strumento di Gary Hoffman è un Niccolò Amati del 1662, noto come l’ “ex- Leonard Rose.”