Margherita Succio

Violoncello

Nata a Genova nel 2001, consegue nel 2020 il Diploma Accademico di I livello in violoncello (Triennio) con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria. Dal 2015 è allieva di Antonio Meneses presso l’Accademia Walter Stauffer, l’Accademia Chigiana di Siena e dal 2020 presso l’Hochschule der Künste Bern, HKB conseguendo il Master in Music Performance Classical, violoncello (2 Cycle Degree) e un Minor in Chamber Music con Patrick Jüdt. Titolare della prestigiosa Borsa ESKAS-FCS, la Borsa d’eccellenza della Confederazione svizzera per ricercatori e artisti stranieri per gli a.a. 2020-2022, è stata sostenuta anche dalla Boubo-Music Foundation di Basilea e nel 2021 è risultata vincitrice del Premio “Roscini-Padalino, Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, assegnato ai migliori strumentisti neodiplomati e del Premio Pirastro Young Artist assegnato all’EMF a Monaco di Baviera.

Selezionata nei più prestigiosi Festival nazionali e internazionali, all’attività di interprete affianca con successo l’impegno come autrice e ricercatrice indipendente per la rivista musicale Quinte Parallele con la quale collabora dal 2021. Suona un violoncello Luiz Amorim, copia Domenico Montagnana “Ex-Eisenberg” 1733, costruito a Cremona nel 2021.