Matteo Scarpelli

Cello

Si è diplomato in violoncello e musica da camera al Conservatorio di S. Cecilia di Roma, conseguendo successivamente il diploma superiore di perfezionamento in musica d’insieme all’Accademia Nazionale di S. Cecilia con Felix Ayo. Ha inoltre conseguito il diploma di alto perfezionamento all’Accademia di Pescara e quello di musica da camera presso la Scuola Internazionale del Trio di Trieste, affinando ulteriormente la sua preparazione con Rocco Filippini (scuola d’archi W. Staűfer di Cremona), Bruno Canino e Franco Mezzena. Ha collaborato con importanti orchestre italiane e straniere (RAI di Roma e Torino, Scarlatti di Napoli, Teatro dell’Opera di Roma, Sinfonica Abruzzese, Sinfonica di Sassari, Regionale del Lazio, Royal Symphony Orchestra of the Giordania Armed Forced). E’ spesso ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive per la RAI e ha registrato per la discoteca di Stato e Radio Vaticana. Ha al suo attivo numerose incisioni per etichette discografiche RCA, EMI, CGD, III Millennio, Stradivarius, Edipam, Bmg Ariola, Ed. Paoline, Musicaimmagine Records, Bongiovanni, Aliante, Splash Records, Sony, Naiveclassique, Progetto Imaie, ed altre. Il suo repertorio spazia dal barocco alla musica contemporanea, dalla musica da film al pop e rock. Con il violoncello barocco, si dedica alla prassi esecutiva del repertorio del XVII e XVIII secolo. Si dedica anche all’incisione di musiche da film, collaborando anche in veste di violoncello solista, con A. Trovajoli e E. Morricone. Nell’ambito della musica leggera ha partecipato con l’orchestra ritmico-sinfonica della RAI a varie edizioni del Festival. Svolge un’intensa attività concertistica presso i principali Enti e istituzioni musicali in Italia e all’estero (USA, Canada, Argentina, Messico, Cile, Brasile, Giordania, Siria, Corea, Cina, Francia, Belgio, Germania, Svizzera, Spagna, Inghilterra, Olanda, Grecia, Irlanda, Romania, Bielorussia, ecc.), sia in veste di solista sia in formazione cameristica ed orchestrale. Collabora e ha collaborato con prestigiosi ensemble cameristici, tra i quali Concerto Italiano, Orchestra Roma Sinfonietta, diretta da E.Morricone e altri.. Appassionato didatta, è titolare della cattedra di violoncello presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. Alterna un violoncello George Chanot del 1870, un violoncello Claude Lebet copia Stradivari, e un violoncello barocco George Aldric del 1860.