Sebastian Zagame

Violino

Nasce a Roma il 30 novembre del 2000, da famiglia di musicisti. Viene avviato allo studio del violino all’età di tre anni e dai cinque anni in poi è il violino più giovane della Juniorchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e dell’Orchestra Sinfonica Giovanile del Conservatorio Perosi di Campobasso. Per le sue singolarissime attitudini musicali viene ammesso in Conservatorio all’età di sette anni. Ha studiato con Endrit Haxhiaj, Luca Marziali, Renato Marchese. Pasquale Pellegrino, Shalom Budeer.  Ha conseguito a 16 anni il Diploma di Violino presso il Conservatorio di Santa Cecilia a Roma col massimo dei voti e la lode, nella classe del M° Gualtiero Tambè.  Ha partecipato a numerose masterclasses ( con i maestri Parazzoli, Pieranunzi, Fabiani, Tchakerian, tra gli altri ). Vincitore del primo premio assoluto al concorso Chroma nel 2014, viene selezionato per partecipare come primo violino dell’Orchestra nell’opera Brundibar, una produzione del Teatro dell’Opera di Roma. Primo violino dell’Orchestra “Archi Accademia Nova”, si è esibito come violino solista, in importanti sale da concerto e festival internazionali riscuotendo unanime consenso di pubblico ecritica in sedi prestigiose come l’Auditorium Parco della Musica, la Fondazione Walton di Ischia, l’Opera di Roma, Palazzo Braschi, il Teatro Olimpico di Vicenza.  Primo Premio Concorso Crescendo Firenze 2018 e Secondo Premio Concorso Riviera degli Etruschi 2018. Frequenta il Biennio specialistico di violino al Conservatorio di Santa Cecilia.  Nel 2019 ha partecipato al festival internazionale “Al Bustan” in Libano, con la direzione del M° Damiano Giuranna e da solista nel prestigioso Festival “Un organo per Roma”, il “Gran duo concertante di L.Bottesini”. Suona il violino “Delfo” di Gianni Ottaviani.