Kristina Reiko Cooper

violoncello

Bio

Kristina Reiko Cooper è una violoncellista di fama mondiale, rinomata per il suo virtuosismo e l’originalità musicale e la sua carismatica presenza sul palco. Acclamata dal The New York Times come “sensazionale in concerto” e come “stella nascente” dal Los Angeles Times, Kristina si è esibita come solista con le più importanti orchestre del mondo.

Suona spesso musica contemporanea e recentemente è stata nominata co-direttrice di un nuovo gruppo musicale di New York chiamato “Continuum”. Molti compositori acclamati come Philip Glass, Mario Davidovsky, Ryuichi Sakamoto, Tania Leon, Kenji Bunch, Josef Bardanashvili e Benjamin Yusupov hanno scritto dei brani per lei. È andata in tour in tutto il mondo con Tan Dun, nel suo spettacolo multimediale, chiamato “The Map” e “Water Passion”.

Nel novembre 2022, Cooper si è esibita come solista alla prima mondiale della Lera Auerbach’s Symphony No. 6 ‘Vessels of ‘Light’, dedicata a Chiune Sugihara e commissionata da Yad Vashem, il World Holocaust Remembrance Center di Gerusalemme e l’ American Society di Yad Vashem. La prima americana di questo lavoro è stata il 19 aprile 2023 e prima alla Carnegie Hall con la guida del Maestro Constantine Orbelian.

Kristina è stata anche la protagonista di un nuovo documentario prodotto da Mark Wahlberg (Unrealistic Ideas), intitolato “A Symphony for Sugihara”.

Kristina Reiko Cooper si è diplomata e specializzata, ottenendo anche un dottorato in arti musicali presso la Juilliard School, dove ha studiato con Joel Krosnick. Attualmente lavora anche come professoressa alla Buchmann Mehta School alla Tel Aviv University. Molto attiva socialmente,, è vice capo dell’ America-Israel Cultural Foundation ed è nel board del Charney Forum for New Diplomacy.

Kristina suona il 1743 Ex-Havermeyer G.B. Guadagnini violoncello e vive con suo marito e i suoi tre figli a Tel Aviv in Israele.

Fondazione Rome Chamber Music Festival
via Vittorio Veneto 108, 00187, Roma, Italia

© Copyright 2024 | All rights reserved